La danza

La danza di Mirko Corto Antonilli   Come ogni mattina – cazzo ogni mattina! – lo stesso percorso. Ogni mattina lo stesso tragitto. Estate, autunno, inverno e primavera, scorrevano attorno e la malinconia si faceva sempre più soffocante. Era quasi un piacere arrivare al molo, vederla e sentire la morsa cedere …