Lettera a uno scrittore mai nato

…ovvero le frustrazioni di un editor – di Fabia Brustia   Cara/o scrittrice/ore esordiente (e non). Quando invii il tuo manoscritto, decantando il suo (certissimo) successo editoriale, sarebbe bene tenere presente un aspetto fondamentale di colui/colei che per primo lo leggerà: C’è solo un James Joyce. A lui devono essere …

Annunci