di terra, di mare, di cielo

di terra, di mare, di cielo – Barbara Cobianchi Torino. Nel pomeriggio di una domenica di primavera, un giovane atterra sul poggiolo dell’appartamento di Leo e Bart, al decimo piano di un palazzo nel cuore di Torino. Atterra, sì, piovuto dal cielo, legato a un lenzuolo rosso, e prende posto all’interno …

Annunci

Arruina: la metafora estrema di Francesco Iannone

di Andrea Donaera   Nel 1998 un’alluvione annienta un intero paesaggio campano, quello di Sarno, uccidendo 137 persone. Qualcosa di enorme era successo, in quelle terre che nel romanzo di Iannone assumono nomi dal tono quasi conciliante come Acquavena, Roccagloriosa, Terradura.  Qualcosa di enorme era successo: un annichilimento concreto, l’annullamento …