La danza

La danza di Mirko Corto Antonilli   Come ogni mattina – cazzo ogni mattina! – lo stesso percorso. Ogni mattina lo stesso tragitto. Estate, autunno, inverno e primavera, scorrevano attorno e la malinconia si faceva sempre più soffocante. Era quasi un piacere arrivare al molo, vederla e sentire la morsa cedere …

Annunci

A “francisi”

A “francisi” di Milena Privitera   Emily, raggomitolata nella poltrona di velluto, vicino a un vecchio tavolino di mogano, guardava fuori dalla finestra. In quel giorno di metà ottobre il bagliore mattutino rischiarava il salotto. In quella stanza lei stava così bene che ci trascorreva l’intera giornata. Il finestrone si …

Il Natale di Giacomo

Il Natale di Giacomo di Elisa Mantovani   L’ho preso!  Ce l’ho qui davanti, legato come un cotechino alla sedia della cucina. Gli ho messo un bavaglio anche se, con quella maledetta barba, non sono certo di averglielo piazzato proprio sulla bocca. Non dice nulla comunque: si limita a fissarmi …

Il presepe erotico

Il presepe erotico di Eugenio Maria Testaverde   Questa è una “falsa”, nel senso di minchiata va. Che non è vero insomma. Però la dico lo stesso. Ora è Natale e tutti siamo più buoni, gentili, generosi, disponibili, accondiscendenti e cose varie. Il Natale è fare regali, regali, regali e …

Il vecchio e l’Italtel

Il vecchio e l’Italtel di Ottavio Mirra   C’è troppa erba intorno a questo muretto, ci si nascondono gli animali. La mia busta col cibo è in pericolo, devo tenerla d’occhio costantemente. Li ho visti i topi passare, sgusciano veloci e gobbuti, si proteggono un lato rasentando il muro e …

La casa di Giobbe

La casa di Giobbe di Davide Morresi   Il lunedì era giorno di riposo. Ne aveva bisogno per pulizie e manutenzioni. Le oltre duecento teche non si sgrassavano mica da sole e la limpidezza del vetro, rovinata dalle tante visite settimanali, nonostante le indicazioni diffusamente appese di non toccarle, era …