Mùzzica

Mùzzica di Carmelo Modica   Lo sguardo abbandonato, ancora sotto l’effetto della carbocaina, Gandolfo Lucifora tornava dal dentista come se un lutto gli avesse improvvisamente tramutato la vita. Quel giorno aveva persino dimenticato le olive inciurate e il bicchierino di insolia che si regalava la mattina di ogni santo giorno …

Norma Octavia Lorimer

Norma Octavia Lorimer di Milena Privitera   Al nostro arrivo, dopo averci presentato sua moglie, una povera creatura devastata dalla febbre, il nostro ospite ci accompagnò sulla terrazza che sovrastava la pianura. Senza pronunciare una sola parola, attraversammo una successione di passaggi oscuri e sale piastrellate con colori sfavillanti sino …

Quella

Quella di Elisa Mantovani   Quasi quasi la chiamo… magari quella ha cambiato idea: Quella. Sarà Quella finché non avrò la certezza assoluta che possa diventare qualcosa di più. Finora questa sorta di scudo mentale mi ha sempre permesso di entrare ed uscire (e non solo in senso metaforico) dalle …

L’ultima bomba

L’ultima bomba di Carmelo Modica   (A Claudio) Ersilia e Erminia smisero di essere cugine il giorno in cui il mondo andò in frantumi e con lui i ricordi del carretto che roncolava sulle trazzere alzando zolle e vapori di terra. Al mulino, che vedeva impegnati i membri di una …

I gemelli

I gemelli (L’ennesima camurrìa alla Vuccirìa) di Carmelo Modica   Mentre suo marito abbanniava la merce, Calogera Biancofiore, proprio sopra la carnezzeria, urlava da più di un’ora la nascita dell’ultimo dei suoi figli. Nessuno, però, ebbe modo di sentirla, malgrado  le sua urla squarciassero l’aria e smuovessero la terra. La …

Cuore riflesso

Cuore riflesso di Davide Morresi   «Eccolo qui, il coglione.» Riccardo trattenne una smorfia e strinse le labbra. Le prime volte gli era sembrata una situazione quasi simpatica. Ora si era stancato di essere bersaglio di insulti gratuiti ogni mattina. Abbassò lo sguardo ma questo non bastò per azzittire il …